Ha fatto da poco il suo ingresso in stabilimento un magazzino verticale di ultima generazione per la materia prima, un “gigante” che occupa 50 mq di superficie, capace di contenere 120 tonnellate di materiale, volutamente sovradimensionato rispetto al fabbisogno attuale, scelto in previsione di un ulteriore aumento dei volumi di produzione.

I cassetti in cui sono suddivise le quattro colonne che lo compongono sono dotati di una stazione di carico che al momento di accogliere le barre di metallo destinate alle lavorazioni automaticamente le pesa.

Ne derivano maggior efficienza e maggior precisione nell’identificazione del tipo e del peso del materiale.

Il nuovo arrivato è inoltre equipaggiato con un sistema computerizzato, collegato al gestionale aziendale, che fornisce in tempo reale dati sulle giacenze per tipologia e quantità, rendendo più agili le attività.

 
Novità anche sul versante dello stoccaggio del prodotto finito. Al magazzino verticale già presente è stato affiancato un “gemello”, anch’esso connesso col sistema gestionale.

Il reparto dello stabilimento riservato a quanto quotidianamente esce dalle nostre linee di produzione è perciò completamente rinnovato: logistica e approvvigionamento ora parlano la lingua di un presente che è già futuro.

 

Condividi su: