Prosegue la corsa al potenziamento dei reparti di produzione. Lo spazio ricavato dallo smantellamento della vecchia area di stoccaggio dei materiali va ora a sommarsi a quello destinato alle linee dove avvengono le lavorazioni.

 

nuovo centro di lavoro

Il ruolo assunto dall’ex magazzino ha reso necessari dei lavori di adeguamento, a cominciare dalla pavimentazione e dall’illuminazione, l’accurata progettazione delle quali, lo diciamo con una punta orgoglio, fa assomigliare il nostro stabilimento più a un laboratorio che a una fabbrica.
Una volta predisposti a dovere, i nuovi 500 mq di superficie industriale hanno accolto un centro di lavoro orizzontale pallettizzato Okuma MA 400, che va ad aggiungersi agli altri 14 centri di lavoro destinati alla fresatura, lavorazione che da alcuni anni ci viene richiesta sempre di più, in ragione di un’evoluzione tecnologica che ci ha permesso di affrontare la realizzazione di componenti sempre più complessi. Il riscontro positivo ottenuto da parte dei settori nei quali abbiamo investito molto in termini di risorse e relazioni si è tradotto infatti in un significativo aumento delle commesse basate su questo tipo di procedimento.